Interregionale GPG di fioretto: Lorenzo Calabrò argento, Cecilia Bonadio e Mattia Conticini bronzo

Chiavari 02/11/19 - Si è svolta al Palazzetto dello Sport di Chiavari la prima prova interregionale di scherma della nuova stagione agonistica dove i ragazzi dai calzettoni rossi hanno dato prova di essere quasi al pieno della forma. I giovani pisani se la sono vista con atleti provenienti da Liguria, Toscana e Piemonte in una tappa che ha coinvolto quattro diverse categorie divise per età, dai 10 ai 14 anni. Gare di questo tipo permettono la qualificazione per i Campionati italiani di Riccione, alle quali possono accedere solamente schermidori che hanno svolto durante l’anno un determinato numero di prove. A rappresentare il Pisascherma erano presenti ventotto tiratori di fioretto divisi in tutte le categorie in gara dai più piccoli, bambine e maschietti, nati nel 2009, a giovanissimi, ragazzi e allievi, con quest’ultime due accorpate in un solo raggruppamento.


Lorenzo Calabrò

Le soddisfazioni non sono mancate per la società pisana che ha visto arrivare al secondo posto Lorenzo Calabrò, nato nel 2008 e gareggiante nei giovanissimi, sconfitto in finale in un assalto che lo aveva visto in rimonta nelle fasi finali ma che è poi finito con il punteggio di 8 a 6. Bella gara la sua, che nonostante un inizio "incerto" al girone lo ha visto poi negli assalti di diretta sempre concentrato, attento e mai in difficoltà.




Mattia Conticini






Podio anche per Mattia Conticini, classe 2007, che conquista uno splendido terzo posto, lasciandosi alle spalle atleti di un anno più grandi di lui nella categoria ragazzi e allievi.

Mattia che ha affrontato tutta la gara con ottima determinazione e sicurezza ha lasciato il passo in semifinale all'avversario, in un assalto che fin dal principio l'ha visto poco preciso e privo del giusto focus attentivo.












Sorprendente la medaglia di bronzo al debutto nelle bambine per Cecilia Bonadio, che fa ben sperare in prospettiva futura vista la giovane età e le grandi doti messe in mostra fin qui. Cecilia ha dimostrato di saper gestire al meglio la tensione della gara, le classiche "paure" tipiche delle bambine della sua età e questo sicuramente le rende merito.

Cecilia Bonadio

Cecilia Bonadio

Ma le soddisfazioni non sono finite perché ottimi risultati arrivano anche per Mia Costa, Federico Tintori, Gregorio Barsotti e Ginevra Benedetti arrivati tutti in finale e classificati nelle prime otto posizioni del tabellone delle rispettive categorie. Se per Federico e Gregorio sono piacevoli conferme un grosso plauso va fatto a Ginevra che gara dopo gara dimostra di "crescere" sempre di più e soprattutto alla piccola Mia, che al debutto nelle gare GPG ha centrato subito una bella finale, un risultato che sicuramente le darà la carica giusta per i prossimi appuntamenti.


Arrivano ad un passo dalla finale Rebecca Iacomoni, Giorgia Giannini, Vittoria Baroncini, Giulia Orrù, Marta Talamucci, Sergio Barsotti e Jacopo Del Torto.

Per quanto riguarda le giovanissime dai calzettoni rossi dobbiamo menzionare anche le buone performance di Sara Minghi, Elisa Carnesecchi, Beatrice Di Stefano e Adele Benvenuti.

Chiudono l’elenco di pisane in gara Federica Daidone, Emilia Campus, Emma Costa, Marta Bonadio, Costanza Modica ed Emma Dellavalle gareggianti nel raggruppamento formato da ragazze e allieve.

Esordio nella categoria dei maschietti per Pietro Montana, capace di raggiungere i quarti di finale, come Paolo Sidoti nella divisione ragazzi e allievi contro atleti con un anno di esperienza in più di lui.

Buone prestazioni anche per Edoardo Sassone anche se un pò sottotono e Ruben Garofalo, artefice di un buon assalto di diretta, perso per un soffio.


Ancora una volta i giovani atleti dai calzettoni rossi si sono distinti in pedana per gli ottimi risultati ottenuti rendendo orgogliosi i loro maestri, Marco Ramacci, Veronica Mantovani, Elisa e Simone Vanni che si sono detti soddisfatti, anche se consapevoli che la piena preparazione è ancora ben lontana e che per i prossimi appuntamenti c'è ancora tanto da lavorare.


Da segnalare inoltre che mentre gli U14 si davano battaglia sulle pedane di Chiavari a Pisa giungeva una bellissima notizia.... l’atleta Letizia Campani (classe 2000) è infatti stata convocata per una gara di Coppa del Mondo under 20 in Germania a Laupheim, la ragazza pisana vestirà quindi il tricolore e porterà alto il nome del Pisascherma nella gara di spada femminile.


#lorenzocalabrò #ceciliabonadio #mattiaconticini #letiziacampani #pisascherma

Infortiva privacy

Condizioni di accesso al sito