top of page

Questo Articolo è offerto da

Argento per Margherita Vanni e top 8 per Gabriele Tardelli alla prova nazionale GPG di fioretto

Scherma pisa 13 dicembre - Gran bell’esordio nazionale per il Pisascherma nella prima prova del Trofeo Joy of Moving #Kinder+Sport di fioretto svoltasi a Verona.

Secondo posto per Margherita Vanni e settima posizione per Gabriele Tardelli entrambi appartenenti al primo anno delle categorie del Gran Premio Giovanissimi, ovvero Bambine e Maschietti.

Frenare l’entusiasmo è d’obbligo vista la giovanissima età di entrambi, ma di certo fa piacere vedere dei ragazzini così piccoli darsi battaglia con così tanta determinazione nella prima vera competizione nazionale della loro carriera sportiva.


Per Margherita il cammino è stato netto fino all’assalto di finale, tutte vittorie al girone e ben cinque assalti di diretta superati con determinazione (due dei quali vinti con il punteggio di 10-9).


Fra i migliori nella gara dei maschietti anche il nostro Gabriele che con un percorso abbastanza simile alla compagna approda fino all’assalto dei quarti dove cede il passo all’avversario.


Due risultati che fanno sorridere di soddisfazione tutto il Pisascherma, anche perché rafforzato dalla consapevolezza che il gruppo dei piccolissimi è coeso e determinato. È stato un piacere vedere i compagni di sala incitarsi a vicenda fino alla fine della competizione.


Sempre nella stessa categoria bambine molto brave al debutto anche Greta Marconcini e Ludovica Spallanzani che si classificano rispettivamente ventiseiesima e trentacinquesima.


Fra i giovanissimi il miglior piazzamento è stato ottenuto da Lorenzo Baroncini (quindicesimo) che dopo aver superato tre assalti di diretta cede negli ottavi all’attuale Campione Italiano di categoria. Molto bravo nella stessa categoria anche Bernardo Paganelli che da n.10 del tabellone di diretta supera brillantemente due assalti di diretta per poi cedere in quello dei sedicesimi.

Si ferma purtroppo nei turni precedenti pur avendo disputato un buonissimo girone, Mattia Cocchia.

Fra le giovanissime bella gara anche per Maria Campus che a fronte di un bel girone salta il primo assalto di diretta, supera il secondo e cede in quello valevole per le prime sedici posizioni.


Procedendo nelle categorie dei più grandi arriviamo al buon piazzamento di Chiara Rossi che nelle ragazze si classifica ventiduesima dopo aver disputato un girone con una sola sconfitta e superato due assalti di diretta. Sempre nelle giovanissime buona la prova delle gemelle Elena e Flavia Pieri che dopo essersi incontrate nel primo assalto di diretta terminano la loro competizione rispettivamente nei trentaduesimi e nei sessantaquattresimi.


Fra le allieve doppio stop nei sedicesimi per Cecilia Bonadio e Rebecca Iacomoni, che si fermano così ad un passo dalle prime sedici. Buona la loro gara anche se resta un po' di rammarico per qualche errore di troppo di Cecilia e per la sconfitta 15-14 di Rebecca.


Bilancio positivo per il Pisascherma anche se alcuni risultati stanno un po' stretti viste le reali possibilità dell’intero gruppo, ma l’esperienza insegna che nelle categorie del Gran Premio Giovanissimi si deve avere pazienza per imparare e crescere e mai concentrarsi sul risultato in sé.



Foto Trifiletti - Bizzi tratte dai social ufficiali Federscherma


247 visualizzazioni
bottom of page