Cerca

Il pisano Matteo Iacomoni di nuovo al vertice nel fioretto U17 nella prima prova nazionale.

Montesilvano 6 novembre 2021 - A quasi sei mesi esatti dalla conquista del titolo di Campione italiano di categoria Matteo Iacomoni si conferma il leader assoluto del fioretto maschile Cadetti.

Vittoria netta e meritata dove nessun avversario è riuscito a imporre più di dieci stoccate delle quindici necessarie per vincere un assalto. Un trionfo conquistato con decisione, freddezza e tanta bella scherma.

Primo posto per lui alla prima prova cadetti nazionale e inizio stagione esemplare.

Vediamo nel dettaglio la gara:

n. 5 dopo la fase a gironi

turno 128 - batte Iezzi con il punteggio di 15 -5;

turno 64 - batte Paoletti con il punteggio di 15 - 7;

turno 32 - batte Gioglio con il punteggio di 15 - 7;

turno 16 - batte Palmerini con il punteggio di 15 - 4;

nei quarti - batte Mbaye con il punteggio di 15 - 9;

semifiale - batte Petracchi con il punteggio di 15 -10;

finale - batte De Cristofaro con il punteggio di 15 - 9.


Ma lo Iacomoni non era il solo a partecipare ed anche i compagni si sono dati egregiamente battaglia alla ricerca di una qualifica diretta agli italiani e un posto per la prima prova giovani.

Bella la gara di Jacopo Del Torto che al debutto in categoria (come i compagni Conticini, Barsotti e Talamucci) conquista un bellissimo 32° posto dimostrando di essere in crescita costante, sia tecnica che mentale.

Sedicesimi raggiunti anche da Emilia Campus (22°) e Ginevra Manfredini (23°) che staccano il pass per la prova giovani di La Spezia.

Stop nei trentaduesimi per Mattia Conticini che si classifica al 34° posto, in virtù di un ottimo girone disputato ad inizio gara, risultato forse un pò stretto ma ci sarà sicuramente modo di fare esperienza e migliorarsi già a partire dalla prima prova giovani.


Più indietro ma con ottimi margini di crescita e miglioramento, Silvia Pieroni 54°, Giulia Neri 65°, Marta Talamucci 75°, Federica Daidone 76°, Gregorio Barsotti 141° e Diego Nika 199°.



Foto Bizzi fonte Pagina Facebook Federscherma

55 visualizzazioni