Cerca

Matteo Iacomoni convince anche in coppa del mondo U20 a Lezno.




Scherma Pisa 8 dicembre 2021 - Il fiorettista pisano al suo debutto in Coppa del Mondo U20 di fioretto ottiene un prestigioso sedicesimo posto risultando il terzo degli Italiani, davanti a lui solo Giulio Lombardi settimo e Damiano Di Veroli secondo.


Per il cadetto Matteo Iacomoni piazzamento più che ottimo vista la sua età e soprattutto l’inesperienza in campo internazionale dovuta alla mancanza di gare in periodo di pandemia, basti ricordare la convocazione al Mondiale Cadetti della scorsa stagione a cui poi però l’Italia decise di non partecipare per motivi di sicurezza sanitaria.

Quindi nonostante le indubbie qualità tecniche del fiorettista un risultato del genere in Coppa U20 non era per niente scontato, anzi, soprattutto visto il numero dei partecipanti, ben 182 tiratori e 26 nazioni in gara.


Ma vediamo nel dettaglio la gara di Matteo: la partenza al girone non brillantissima con tre vittorie e tre sconfitte lo colloca nel tabellone di diretta al 98° posto. Nei 128 si contrappone al britannico Cook che supera con il punteggio di 15-13.

Nei trentaduesimi incontra un altro inglese Lonsdale che supera per 13-12, dopodiché nei sedicesimi arriva la performance perfetta con il tedesco Fabinger Nils Alexande numero 2 della diretta e classe 2002.

Il fiorettista pisano riesce a recuperare un assalto che sembrava volgere a suo sfavore, quattro stoccate di svantaggio e la sensazione di non riuscire a trovare le giuste contromisure al tedesco. È qui che Matteo riesce a mettere in pedana tutta la sua bravura e dal punteggio di 4-8 si ritrova a chiudere l’assalto con un netto 15-10 a suo favore. Grande assalto.


Negli ottavi arriva la sconfitta per mano del russo Osipov Dmitrll con il punteggio di 15-1 ma niente toglie l’onore a Matteo di una gara disputata veramente al top, dimostrando pienamente di essere all’altezza della categoria superiore.


A Lezno un altro atleta del Pisascherma era presente alla gara, ovvero Mehta Judd, statunitense che ha partecipato con i colori della Cambogia.

Mehta termina la sua gara ad un passo dei sedicesimi perdendo l’assalto con il francese Ndiaye Edriss con il punteggio di 7-15, dopo aver superato nell’assalto precedente lo slovacco Gyorgy Bendeguz per 15-12 e classificandosi al 52° posto.


Foto fonte social Federscherma - Bizzi Team

110 visualizzazioni