Campionati Italiani Serie a squadre: Pisascherma argento nel FM di B1

Aggiornato il: 1 mag 2019


Adria & Reggio Emilia, 27-28 aprile 2019 - Sono state le gare a squadre a caratterizzare l’ultimo fine settimana del Pisascherma. In particolare i due Campionati Italiani di serie A2 e B1. Le squadre impegnate erano tre, le femmine nel fioretto e nella spada a Reggio Emilia in A2 ed i maschi del fioretto in B1 ad Adria.

Sono stati proprio i maschi a raggiungere il podio nella gara di sabato classificandosi secondi. La squadra maschile dopo aver vinto il campionato di B2 lo scorso anno si è presentata sulle pedane dell’International Raceway con la voglia di fare bene e di giocarsi la promozione nella serie superiore, e così è stato! I quattro fiorettisti, Marco Rossi, Francesco Valori Ventura, Francesco Bandini e Francesco Dell’Aversana capitanati dal Maestro Ramacci hanno disputato una gara quasi perfetta che li incorona vice campioni italiani della B1 promuovendoli direttamente in serie A2.

La stessa serie A2 che ha visto protagoniste le femmine con la gara di spada disputata il sabato e con quella di fioretto la domenica presso il PalaBigi di Reggio Emilia.

Le spadiste pisane (Letizia Campani, Matilde Barbieri, Irene Bertini e Alessia Matteucci) dopo essere risultate le numero tre nel tabellone di eliminazione diretta a fronte di un girone disputato con tutte vittorie, non hanno saputo opporsi in modo risolutivo contro la forte squadra di Treviso nell’assalto dei quarti, terminando così la loro gara con un bel quinto posto e mantenendo la serie A2.

Stessa sorte per le fiorettiste, categoria confermata e prestazione complessivamente buona e positiva.

La squadra composta da Chiara Calabrò, Penelope Biagi, Irene Bertini e Marta Iacomoni formata perlopiù da cadette ha disputo una bella gara che le ha viste opporsi nell’assalto per la semifinale alle fiorettiste della Mangiarotti Milano conclusosi per 45-42....perso quindi per una piccola manciata di punti, poche stoccate che le separano così dalle top 4 e da una possibile promozione in A1.

Ottima la prestazione nel complesso, le squadre, tutte formate da componenti molto giovani hanno dato segnali di crescita davvero positivi, coesione ed empatia generali sono caratteristiche importanti e ai calzettoni rossi non mancano. Avanti così!

38 visualizzazioni