top of page

Questo Articolo è offerto da

Mattia Conticini secondo alla prima prova cadetti di fioretto. Jacopo Del Torto settimo.

Scherma Pisa 22/23 ottobre 2022 –il Pisascherma esce molto soddisfatto dalla prima competizione nazionale valevole per la qualifica ai prossimi Campionati italiani Cadetti, ovvero la prima prova andata in scena questo weekend a Salsomaggiore terme: Quattro atleti qualificati direttamente agli italiani e tanti cadetti che potranno accedere alla prima prova giovani di Carrara del mese prossimo.


A brillare su tutte le prestazioni dei ragazzi lo splendido secondo posto di Mattia Conticini e la finale ad otto conquistata da Jacopo Del Torto. Entrambi, classe 2007 hanno disputato una gara pressoché perfetta, a cui è mancata soltanto un pizzico di esperienza in più. Il loro percorso negli assalti di diretta disputati al termine dei gironi è stato molto lungo ma affrontato con la determinazione giusta, portando entrambi a concludere la gara con due piazzamenti di estremo livello.

Per Conticini ci son voluti ben sei assalti di diretta prima di ritrovarsi al cospetto di uno dei cadetti più forti di categoria ovvero il bresciano Mattia De Cristofaro con cui ha disputato una bellissima finale che però ha visto prevalere il suo avversario per 15-11.

Lo stesso De Cristofaro era stato l’artefice della sconfitta nei quarti dell’altro pisano Del Torto, mettendo fine alla sua splendida gara.

Entrambi possono ritenersi estremamente soddisfatti del risultato ottenuto ma soprattutto della prestazione di cui sono stati protagonisti, bella scherma e buona consapevolezza.


Ma ottimi risultati arrivano anche dal fioretto femminile con i due top 16 conquistati da Emilia Campus (11°) e Giulia Neri (13°). Entrambe approdate agli ottavi senza aver subito una sconfitta al girone dimostrando una crescita costante sia in termini tecnici ma anche di gestione dell’assalto. Due belle performance che mettono a stagione appena iniziata il sigillo sulla fase finale del campionato italiano che si disputerà a fine maggio a Padova.


Ma le soddisfazioni non si esauriscono qui per il Pisascherma, perché dal fioretto maschile arrivano ben tre qualifiche per la prima prova giovani di cui alcuni dal valore davvero prezioso in quanto ottenute da due “esordienti” di categoria, Sergio Barsotti e Lorenzo Calabrò che insieme al compagno Gregorio Barsotti potranno partecipare alla gara in programma a Carrara del prossimo mese.


Molto buone le prestazioni anche degli altri atleti del Pisascherma presenti a Salsomaggiore, perché ognuna di esse ha una “storia” e rappresenta per tutti loro una piccola vittoria, anche se non in termini di risultati sperati.

Parliamo della gara di Federica Daidone che con il suo 29° posto stacca il pass per Carrara, ma anche di Marta Talamucci e Giulia Orrù che hanno sfiorato di poco la possibilità di andare a disputare la gara giovani e di Giorgia Giannini, Sara Minghi e Carlo Borsari che se sapranno prendere forza da quel che hanno dimostrato durante la competizione e far tesoro di quel che questa gara sicuramente ha insegnato loro, il processo di crescita è garantito. Anche perché come per i maschi per alcune di loro ovvero per Giorgia Giannini, Sara Minghi e Giulia Orrù era la primissima esperienza nella categoria cadetti.


Bilancio quindi più che positivo per il Pisascherma che inizia la stagione agonistica nel migliore dei modi, con atleti che finalmente stanno ottenendo le gratifiche sperate e altri che dimostrano enormi margini crescita.



Foto fonte social Federscherma - Augusto Bizzi

114 visualizzazioni
bottom of page