A Treviso buoni risultati per i piccoli pisani U14




A Treviso si è svolta la prima delle due prove nazionali U14 valevoli per il trofeo “Kinder+Sport”, specialità fioretto, per il quale il Pisascherma ha portato 25 ragazzi a gareggiare nella palestra comunale “Pascale”, che ha accolto quasi 1000 giovani schermidori. In ogni gara si sono contesi la vittoria finale più di 100 fiorettisti e dunque il risultato finale dei ragazzi pisani è di assoluto valore: Matteo Iacomoni, nella categoria Ragazzi ha sbaragliato la concorrenza vincendo in scioltezza contro il fiorentino Petracchi, annientato con un 15-7 senza appello. Il giovane atleta si riconferma campione dopo il successo di maggio, dimostrando che le speranze riposte in lui sono giustificate. Ma non ci sono solo conferme: Mattia Conticini si è classificato terzo alla sua prima gara nazionale nella categoria Maschietti, mostrando una sorprendente capacità di gestione della gara e una grinta non comune. Il giovane fiorettista ha mostrato di avere tanta voglia di fare bene, la stessa che hanno mostrato i suoi compagni Jacopo Del Torto e Gregorio Bassotti che non sono riusciti di un soffio ad accedere alla finale ad 8. Anche Lucilla Delitala e Jacopo Tenze sono rimasti fuori dalla finale (l'Allieva si è classificata tredicesima e il Giovanissimo sedicesimo). Sempre nella categoria Allieve Irene Bertini è arrivata 17° perdendo di poco l'accesso ai sedicesimi, ai quali non sono riusciti ad accedere neppure Marta Bonadio, Laura Bandini e Marta Talamucci nonostante le buone prove individuali nei gironi eliminatori. Negli Allievi 21/o posto per Marco Rossi. Anche Emilia Campus ha terminato la manifestazione eliminata ai trentaduesimi in una categoria, Giovanissime, fra le più agguerrite nel fioretto. Menzioni d’onore per Federico Tintori e Paolo Sidoti che all’esordio assoluto hanno comunque gareggiato dignitosamente, arrivando a perdere, non senza una strenua lotta, l’accesso ai 32 finalisti. Stessa sorte anche per Ilaria Di Maso, Emma Costa, Francesco Bandini e Francesco Sidoti. Hanno invece terminato la loro avventura senza poter gareggiare con i 64 finalisti i giovani atleti Costanza Modica, Giada Burchielli, Leonardo Martinelli, Manfredi Veronesi Pezzino, Dario Baldocchi, Isabella Recine e Antonio Missere che comunque hanno tenuto alto il nome della società “dai calzettoni rossi”: professionalità, competenza e passione sono le qualità non solo simbolo del motto della società pisana, ma anche proprie di tutti i piccoli atleti e dei loro maestri che stanno facendo un lavoro sempre più prolifico con i giovanissimi schermidori, accompagnati a Treviso dai tecnici Veronica Mantovani e Simone Vanni. Il Pisascherma tornerà in pedana il 6 e 7 gennaio a Piombino in occasione dei Campionati Regionali di tutte le specialità.

Marco Bertolini

#mattiaconticini #U14pisa #fiorettopisa #TrofeoKinderSport #Treviso #matteoiacomoni

2 visualizzazioni