top of page

Questo Articolo è offerto da

Un Gran Premio Giovanissimi dolce e amaro per il Pisascherma

Scherma Pisa, 17 maggio 2023 – Il Gran Premio Giovanissimi è appena terminato ed il Pisascherma si può ritenere soddisfatto di come i suoi piccoli atleti si sono comportati in gara. E’ vero, è mancato il “risultato”, l’urlo di gioia che tutti sperano e sognano prima della gara…ma c’è tempo per tutto, soprattutto se si è ancora così piccoli.

Una gara così tanto attesa genera spesso aspettative, ansia ed emozioni così grandi da diventare difficili da gestire, e non soltanto nei piccoli protagonisti, ma anche nelle famiglie…d’altronde si cresce e si impara a gestire le cose con il tempo, da atleti e da genitori.


E’ mancato l’acuto, ma ci sono state prestazioni da esaltare per caparbietà e voglia di esprimersi che forse valgono più di una medaglia, come il buonissimo undicesimo posto di Lorenzo Baroncini nei giovanissimi.


Ma tante sono state le performance da evidenziare, tutti gli atleti del Pisascherma si meritano un plauso per qualcosa, anche se adesso per alcuni di loro resta solo l’amaro in bocca di una stoccata sfumata che avrebbe fatto la differenza.


Facciamo quindi i complimenti a tutti i fiorettisti che hanno partecipato, partendo da: Bernardo Paganelli (giovanissimi), Cecilia Bonadio (allieve), Margherita Vanni (bambine), Chiara Rossi (ragazze), Maria Campus (giovanissime), Ludovica Spallanzani (bambine), Margherita Pescitelli (bambine), Greta Marconcini (bambine), Gabriele Tardelli (maschietti), Rebecca Iacomoni (allieve) e al giovanissimo Sandro Borelli nella spada.




Foto Andrea Trifiletti



16 visualizzazioni

Comments


bottom of page