2 ORI per Irene Bertini ed 1 per Marta Talamucci al Regionale GPG - Il Pisascherma 1° nel Fioretto

Aggiornato il: 27 ago 2019





Il 6 e 7 Gennaio si sono tenuti a Piombino i Campionati Regionali GPG U14 alle tre armi (fioretto, sciabola e spada), in cui il Pisascherma ha dato sfoggio delle proprie capacità e qualità, lottando per le prime posizioni in tutte le gare affrontate e risultando 3° nella classifica generale e 1° in quella di fioretto. La palestra “Perticale” di Piombino per de giorni ha ospitato 28 società provenienti da tutta la Toscana, dando luogo alle sfide di circa 400 piccoli schermidori che si sono dati battaglia senza sosta. 27 erano “Quelli dai calzettoni rossi”, partecipando a 37 gare in totale; mattatrice della competizione nella categoria Allieve è stata sicuramente Irene Bertini, vincitrice sia nella specialità del fioretto che nella spada. La campioncina pisana ha dimostrato un carattere non comune quando in semifinale ma soprattutto in finale, rispettivamente contro Beatrice Bibite e Karen Biasco, entrambe della Fides Livorno, è stata capace di due rimonte spettacolari che le hanno permesso di vincere nella specialità del fioretto, dato che nella spada si è assicurata la vittoria con un percorso netto senza troppi problemi. Ennesima conferma per lei della poliedricità e delle capacità tecniche e di gestione emotiva dell’assalto. Non è l’unica giovane schermitrice pisana a vincere, data la vittoria nella categoria Bambine, specialità fioretto, di una delle più piccole partecipanti in assoluto, Marta Talamucci, uscita vincitrice da una finale tirata con decisione e capacità contro la fiorentina Viola Merendelli. C’è gloria anche per i fiorettisti, che nella categoria Maschietti hanno portato a casa ottimi risultati grazie a Federico Tintori, Gregorio Barsotti e Jacopo Del Torto; il primo ha concluso la sua manifestazione con un ottimo 2° posto, dopo un’avvincente finale persa contro il talentuosissimo fiorentino Tommaso Pizzutilo, favorito alla vigilia. Molto bravo anche Barsotti che ha ottenuto il gradino più basso del podio nonostante abbia combattuto con grande voglia; una mentalità volitiva avuta anche da Jacopo Del Torto, arrivato 6°. Menzione d’onore per Emilia Campus che, all’esordio nella competizione di spada, ottiene un sorprendente 3° posto nella categoria Giovanissime, nella quale Francesco Bandini, non nuovo a questi risultati, ha ottenuto la medesima posizione nella categoria Allievi. Nella categoria Allieve, specialità fioretto, Lucilla Delitala ottiene un grande 5° posto, la prova che il percorso di crescita intrapreso dalla giovane schermitrice possa ritenersi positivo. Stessa posizione di classifica anche per Marta Bonadio ed Emma Costa, entrambe nel fioretto: la prima nella categoria Bambine, la seconda nella categoria Giovanissime, nella quale categoria ma maschile, il fiorettista Jacopo Tenze giunge 6°. Sempre nel fioretto, ma categoria Allievi, il bravo Matteo Iacomoni si è ben distinto, arrivando 6°; per il giovane pisano non è stata l’unica arma usata perché ha gareggiato anche nella sciabola, ottenendo un buonissimo 8° posto. Nella specialità del fioretto però le soddisfazioni non sono finite, grazie al 7° posto ottenuto da Marco Rossi nella categoria Allievi e da Emilia Campus nella categoria Giovanissime. Ilaria Di Maso si classifica 8° nella categoria Allieve, specialità spada, dove ha vinto l’amica Bertini, provando che in tale categoria la società pisana non ha solo una freccia interessante al proprio arco. La sfortuna non è certo venuta a mancare: Mattia Conticini e Laura Bandini, entrambi finiti al 9° posto, hanno perso la qualificazione agli ottavi di finale per una sola stoccata, come successo anche all’Allieva Lucilla Delitala, giunta 10° nella spada. Stessa sorte e posizione in classifica per i Sidoti, Paolo e Francesco, che nel fioretto, categoria Maschietti e Allievi, non sono riusciti a far parte degli 8 finalisti nonostante l’impegno e i miglioramenti dimostrati. Non sono riusciti ad accedere agli ottavi nelle rispettive categorie, Maschietti e Bambine, anche i due giovani fiorettisti Edoardo Sassone e Ilaria Marcone, arrivati entrambi 12°. Nelle Allieve, le fiorettiste Ilaria Di Maso e Valentina D’Orazi, alla terza gara in assoluto, hanno terminato la propria competizione in 15° e 16° posizione, non riuscendo ad accedere agli ottavi di finale come un loro compagno spadista, l’Allievo Manfredi Veronese Pezzino. Menzioni d’onore per Francesco Bandini, Giada Burchielli, Marco Rossi, Emma Ghelardi, Francesco Sidoti e Costanza Modica, arrivati a un passo dalla qualificazione ai sedicesimi di finale. Leonardo Martinelli, Dario Baldocchi e Manfredi Veronese Pezzino invece non sono riusciti a far parte dei 32 finalisti. “Professionalità, competenza e passione” è il motto simbolo della società pisana di scherma seguito innanzitutto dai maestri che hanno permesso a tutti i giovani schermidori di essere preparati adeguatamente a questo evento; le 3 vittorie e gli ulteriori bei piazzamenti ottenuti dagli schermidori lo dimostrano. Grande orgoglio e soddisfazione dalle parti di Barbaricina per i riconoscimenti conferiti a Irene Bertini, Francesco Bandini e Matteo Iacomoni, premiati per i successi ottenuti durante l’anno precedente. La società si dice molto contenta di come si sia svolta la competizione, non solo per le belle prestazioni in pedana dei giovanissimi iscritti, ma anche per la crescita evidente del movimento schermistico pisano.

#irenebertini #martatalamucci #U14pisa #fiorettopisa #spadapisa

11 visualizzazioni