Gli U14 in mostra al Trofeo del Granducato e al Pegaso



Nei giorni 13 e 14 Gennaio si è tenuta al palazzetto “Bruno Zavagli” di Firenze la 2° prova del Trofeo del Granducato riservato alle categorie del GPG, competizione che ha visto la prima tappa svolgersi ad Arena Metato, organizzata proprio dal Pisascherma. Il weekend di gare ha visto cimentarsi esclusivamente piccoli fiorettisti provenienti da tutta Italia, dei quali 25 erano “quelli dai calzettoni rossi”, che sono riusciti a portare a casa complessivamente ben 2 ori, 2 bronzi e 3 finali a 8, confermando quanto di buono emerso dalla prima prova in casa. Si è ben distinta Marta Talamucci, arrivata 8° nella categoria Bambine/Giovanissime, vincendo però in quella delle più piccole; ulteriore successo per la giovane fiorettista che anche nel nuovo anno sta dando dimostrazione che i successi del 2017 sono tutto fuorché casuali. Vittoria anche per il piccolo Matteo Iacomoni che nella categoria Allievi conclude con uno strepitoso 3° posto, ottenendo poi la vittoria finale nella categoria relativa ai più piccoli, quella dei Ragazzi, dove oramai domina. 3° posto nelle Allieve per la bravissima Lucilla Delitala, che conferma quanto di buono fatto vedere nelle ultime apparizioni in pedana; nella stessa categoria, la talentuosa e volitiva Irene Bertini conclude con un 6° posto che, per il talento e l’impegno che mette, le va stretto. Nella stessa categoria ma maschile, Francesco Bandini prosegue il suo percorso di crescita inanellando un altro risultato positivo, terminando con il 5° posto finale, mentre il compagno di categoria Francesco Sidoti, arriva 14°. Menzione d’onore anche per coloro che, nonostante non siano riusciti ad entrare nei sedici finalisti, hanno mostrato quella voglia di far bene che sicuramente ripagherà: Ilaria Di Maso, Emma Costa, Gregorio Barsotti, Valentina D’Orazi, Emilia Campus, Leonardo Martinelli e Marco Rossi. Meritano di essere citati poi tutti i giovani fiorettisti che si sono comunque ben disimpegnati nel weekend fiorentino senza ottenere piazzamenti di alta classifica: Mattia Conticini, Laura Bandini, Isabella Recine, Giada Burchielli, Paolo Sidoti, Costanza Modica, Antonio Missere, Dario Baldocchi, Edoardo Sassone e Alessandro Fabbri. I maestri e il presidente Calabrò si dicono soddisfatti della spedizione, consci del fatto che, sebbene il percorso intrapreso con i giovani atleti sia iniziando a dare grandi frutti, non sia affatto il momento di accontentarsi. “Professionalità, competenza e passione” è il motto che ha accompagnato tutti i componenti della società con sede a Barbaricina, prima a Firenze e successivamente a Pistoia, dove si è svolto il 4° Trofeo Pegaso. Nei giorni 27-28 Gennaio, all’istituto “Anna Frank”, si è svolta la seconda tappa del Trofeo Pegaso di spada, riservato alle categoria U14, ove i piccoli spadisti pisani hanno dato sfoggio delle proprie abilità. Fiore all’occhiello della giovanissima e fortissima compagine pisana è Irene Bertini, che vince nella categoria Allieve dopo un percorso che fino alla finale, non ha ammesso sbavature. Finale raggiunta, ma terminata in modo diverso, per Emma Costa, che nella categoria Bambine conquista un argento bellissimo perché inaspettato, dato che è stata la sua prima finalissima. Nella categoria Allieve, le soddisfazioni non si fermano ad Irene Bertini: Ilaria Di Maso e Lucilla Delitala, rispettivamente 9° e 10°, consentono al Pisascherma di avere ben 3 atlete fra le prime 10 spadiste della categoria. Negli Allievi, Marco Rossi manca l’accesso alla finale a 8 per una posizione. Nella categoria Bambine le soddisfazioni non finiscono, grazie alle buone prestazioni di Emilia Campus, 14°, e di Costanza Modica 15°; entrambe, eliminate ai sedicesimi, ma che puntano a migliorarsi alla prossima occasione. Ottime prestazioni anche da parte degli spadisti Antonio Missere e Manfredi Veronese Pezzino, che nella categoria Allievi si sono fatti riconoscere non solo per i celeberrimi calzettoni rossi della società pisana, ma per l’impegno e la caparbietà mostrate. Nelle categorie Bambine e Maschietti, meritano una menzione l’eccellente Giada Burchielli e Alessandro Fabbri, che hanno mostrato doti interessanti e grandi possibilità di miglioramento all’esordio con la spada.

#U14pisa #irenebertini #matteoiacomoni #martatalamucci

4 visualizzazioni

Infortiva privacy

Condizioni di accesso al sito